Radioamatori:
Per ciascuna stazione di radioamatore, indipendentemente dal numero degli apparati, l'interessato versa un contributo annuo, compreso l'anno a partire dal quale l'autorizzazione generale decorre, di euro 5,00.
I contributi per l’anno in corso sono rimasti invariati e pertanto si dovranno versare 5 € sulC/C Postale n. 89867006 intestato a BANCA D’ITALIA – TESORERIA DELLO STATO – SEZIONE DI ROMA, causale: ‘’Contributo radioamatori e apparati radioelettrici debole potenza [indicare l'anno] Capo 18, Capitolo 2569 Art.6 Bilancio dello Stato’’.
Per chi volesse effettuare il versamento on-line mediante bonifico bancario a favore della Banca d’Italia - Tesoreria dello Stato – Sezione di Roma, il codice IBAN è il seguente:
IT44 I076 0103 2000 0008 9867 006 (in tal caso si dovranno indicare i dati anagrafici e la causale del pagamento ed avendo cura di far pervenire all’Ispettorato Territoriale Lazio e Abruzzo, anche tramite fax al n° 06 58331028, la ricevuta del versamento effettuato).
La scadenza per effettuare il pagamento è il 31 gennaio di ciascun anno;chi dovesse pagare in ritardo dovrà effettuare, entro il 30 giugno, un versamento maggiorato dello 0,5% della somma dovuta per ogni mese e frazione di ritardo.
CB ad uso privato:
Per l’utilizzo di apparati di debole potenza in “banda cittadina - CB” da parte di privati, i contributi per l’anno in corso sono rimasti invariati e pertanto si dovranno versare 12 € (per ogni stazione) sulC/C Postale n. 89867006 intestato a BANCA D’ITALIA – TESORERIA DELLO STATO – SEZIONE DI ROMA, causale:‘’Contributo radioamatori e apparati radioelettrici debole potenza [indicare l'anno] Capo 18, Capitolo 2569 Art.6 Bilancio dello Stato’’.
Per chi volesse effettuare il versamento on-line mediante bonifico bancario a favore della Banca d’Italia - Tesoreria dello Stato – Sezione di Roma, il codice IBAN è il seguente:
IT44 I076 0103 2000 0008 9867 006 (in tal caso si dovranno indicare i dati anagrafici e la causale del pagamento ed avendo cura di far pervenire all’Ispettorato Territoriale Lazio e Abruzzo, anche tramite fax al n° 06 58331028, la ricevuta del versamento effettuato).
La scadenza per effettuare il pagamento è il 31 gennaio di ciascun anno;chi dovesse pagare in ritardo dovrà effettuare, entro il 30 giugno, un versamento maggiorato dello 0,5% della somma dovuta per ogni mese e frazione di ritardo.
PMR 446:
Per l’utilizzo di apparati PMR-446 il contributo per l’anno in corso è rimasto invariato e pertanto si dovranno versare 12 € (indipendentemente dal numero di apparati) sulC/C Postale n. 89867006 intestato a BANCA D’ITALIA – TESORERIA DELLO STATO – SEZIONE DI ROMA, causale:‘’Contributo radioamatori e apparati radioelettrici debole potenza [indicare l'anno] Capo 18, Capitolo 2569 Art.6 Bilancio dello Stato’’.
Per chi volesse effettuare il versamento on-line mediante bonifico bancario a favore della Banca d’Italia - Tesoreria dello Stato – Sezione di Roma, il codice IBAN è il seguente:
IT44 I076 0103 2000 0008 9867 006 (in tal caso si dovranno indicare i dati anagrafici e la causale del pagamento ed avendo cura di far pervenire all’Ispettorato Territoriale Lazio e Abruzzo, anche tramite fax al n° 06 58331028, la ricevuta del versamento effettuato).
La scadenza per effettuare il pagamento è il 31 gennaio di ciascun anno;chi dovesse pagare in ritardo dovrà effettuare, entro il 30 giugno, un versamento maggiorato dello 0,5% della somma dovuta per ogni mese e frazione di ritardo.
DITTE o SOCIETA’:
Per l’utilizzo di apparati di debole potenza in “banda cittadina - CB” da parte di ditte o società, i contributi per l’anno in corso sono rimasti invariati e pertanto si dovranno versare le somme di seguito specificate, sulC/C Postale n. 89867006 intestato a BANCA D’ITALIA – TESORERIA DELLO STATO – SEZIONE DI ROMA, causale: ‘’Contributo radioamatori e apparati radioelettrici debole potenza [indicare l'anno] Capo 18, Capitolo 2569 Art.6 Bilancio dello Stato’’.
In caso di dichiarazione iniziale dell’attività radioelettrica è previsto il contributo per istruttoria che ammonta:
a € 20,00 per ogni domanda e fino a 5 apparati;
a € 40,00 per ogni domanda e fino a 15 apparati;
a € 100,00 per ogni domanda con apparati superiori a 15.
Il contributo per attività di vigilanza e mantenimento ammonta:
a € 30,00 in caso di utilizzo fino a 10 apparati;
a € 100,00 in caso di utilizzo fino a 100 apparati;
a € 200,00 in caso di utilizzo di oltre 100 apparati.
La scadenza per effettuare il pagamento è il 31 gennaio; chi dovesse pagare in ritardo dovrà effettuare, entro il 30 giugno, un versamento maggiorato dello 0,5% della somma dovuta, per ogni mese o frazione di ritardo.
Per chi volesse effettuare il versamento on-line mediante bonifico bancario a favore della Banca d’Italia - Tesoreria dello Stato – Sezione di Roma, il codice IBAN è il seguente:
IT44 I076 0103 2000 0008 9867 006 (in tal caso si dovranno indicare i dati anagrafici e la causale del pagamento ed avendo cura di far pervenire all’Ispettorato Territoriale Lazio e Abruzzo, anche tramite fax al n° 06 58331028, la ricevuta del versamento effettuato.